SAN CARLO BORROMEO (UN SANTO NATO SUL LAGO MAGGIORE)

SAN CARLO BORROMEO (UN SANTO NATO SUL LAGO MAGGIORE)

Zoom -

Nel 1538, ad Arona nella rocca di Arona, nasceva Carlo Borromeo, secondo figlio di Giberto, e seguendo gli usi di allora fu tonsurato all'età di 12 anni da suo zio il papa Pio IV.  Studiò a Pavia brillantemente, venne poi chiamato a Roma dove all'età di 22 anni venne nominato Cardinale.  Fondò a Roma l'accademia detta "delle notti Vaticane", fu poi inviato al concilio di Trento, e nel 1563 fu cosacrati vescovo ed inviato a Milano sulla cattedra di Sant'Ambrogio, ebbe una diocesi vastissima  da accudire, comprendeva Lombardia, Veneto, Liguria, Piemonte e Svizzera, ma Carlo visitò in vita tutta la diocesi in lungo ed in largo, preoccupato dalla formazione del clero e delle condizioni dei Fedeli.

Carlo usò la sua ricchezza in favore dei poveri, fondò seminari ededificò ospedali ed ospizi.  mise ordine all'interno delle strutture ecclesiastiche difendendole dai condizionamenti dei potenti locali, per questo scampò anche ad un attentato.

nel 1576, scoppiò la peste e Carlo si adoperò di persona accudendo i malati, poi si dedicò con tutte le forze al suo ministero episcopale, seguendo fedelmente il suo motto "Humilitas". Si consumò senza risparmiarsi visitando in lungo ed in largo la sua enorme diocesi, si occupò di incoraggiare la crescita cristiana delle popolazioni ma soprattutto cercò costantemente di migliorare la  formazione del clero.

San Carlo Borromeo fu uno tra i più grandi vescovi della storia, grande nella carità, nella dottrina, nella pietà e nella devozione. Diceva "le anime si conquistano con le ginocchia"  cioè si conquistano pregando, e San Carlo fu uno tra i maggiori conquistatori di anime di tutti i tempi. San Carlo seguì personalmente e fino alla fine tutte le sue fondazioni a volte anche senza mangiare ne dormire.

All'età di 46 anni, stremato dalla fatica e dalla febbre, nonostante avesse una fibra robustissima, il 3 novembre 1584 il Cardinale Carlo Borromeo morì, lasciando ai milanesi un grandissimo ricordo, di una grande Santià, come quella di un altro grande vescovo, Sant'Ambrogio, con lui patrono della lombardia.

Per visitare i luoghi di San Carlo ed in particolar modo le isole Borromeo, potrete usufruire del nostro servizio di navigazione pubblica non di linea.

Cordiali saluti  lo Staff

 

Contact

info@isoleborromee.com
P.le Funivia
28838 STRESA (VB)

Per Prenotazioni

Servizio attivo dalle ore 9.00 alle 18.00
tel. +39 0323 31358
tel. +39 347 4840697
cell +39 348 8814751 Alessandro

Per trovarci

cerca questo simbolo sulle nostre imbarcazioni